Alternativa Libertaria_FdCA

Ogni coppia ha diritto al divorzio!

Ogni coppia ha diritto al divorzio!

Decisa la risposta popolare  delle 100 piazze d’Italia in cui il 23 gennaio
2016 ci si è chiamati a raccolta per valutare la forza reale della società civile nella battaglia per i
diritti civili delle persone LGBT e delle persone “semplicemente” eterosessuali che vogliono un
mondo in cui ci siano più opportunità a regolare in termini civili le relazioni d’amore e d’affetto
L’appuntamento è stato pensato dalle associazioni gay, lesbiche e trans per sostenere e soprattutto
spingere il Parlamento a mostrare rispetto dei diritti umani (come richiesto dalla Corte Europea dei
Diritti Umani) in relazione al disegno di legge sulle unioni civili (chiamato DDL Cirinnà). Ma la
risposta delle piazze è andata oltre i propositi e le aspettative e circa un milione di persone in tutta
Italia ma anche all’estero di fronte alle ambasciate, la maggioranza eterosessuali con figli e cani al
seguito, hanno semplicemente chiesto l’accesso agli stessi diritti per tutte le persone e quindi, a gran
voce, la fine dello strapotere filo-clericale nella gestione politica sia legislativa che amministrativa
che giudiziaria. Le piazze sono state riempite da giovani, molti di loro precarie e precari, che di
fronte alla libertà di amare, hanno superato timori e soggezioni, rischiando il tutto per tutto in un
sistema capitalistico ancora pieno di discriminazioni sul lavoro, mettendo la loro faccia e la loro
determinazione in piazza e prendendo una parola pubblica per dire che è ora di avere il coraggio di
chiedere di più e di diventare protagonisti della propria vita, capito il profondo senso politico di una presa di parola pubblica in termini di laicità e di rispetto delle differenze di genere, contro ogni discriminazione e contro un potere politico che rischia di sostenere silenzioso l’omofobia diffusa del patriarcato e del capitalismo. Le compagne anarchiche e i compagni anarchici di Alternativa Libertaria/FdCA, che da sempre sono in prima linea sulle questioni di laicità, di rispetto delle differenze di genere e di promozione dei diritti umani, hanno risposto con determinazione, perché nostra patria è il mondo intero e nostra legge è la libertà.

About Author

webmistress

webmistress

Ultimo aggiornamento 10/10/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli



 

Newsletter

Forum