Alternativa Libertaria_FdCA

Quando gli alberghi per la gioventù erano sovversivi – Educazione popolare 2/3

Quando gli alberghi per la gioventù erano sovversivi – Educazione popolare 2/3
gennaio 26
21:00 2016

Oggi, gli Alberghi per la gioventù (auberges de jeunesse) (AJ) non sono nient’altro che una forma di industria alberghiera cool… ma vi fu un’epoca in cui era un movimento contro-culturale a parte intera, che ha formato politicamente decine di migliaia di giovani.

I primi alberghi per la gioventù sono nati in Germania agli inizi del XX secolo, nel solco dei Wandervögel, un movimento giovanile controculturale molto portato alle escursioni e il ritorno alla natura. Il concetto è importato da questo lato del Reno da Marc Sangnier, che fonda nel 1929 il primo albergo della gioventù di ispirazione cristiana. In seguito molti altri sorgeranno. Nel 1933, gli alberghi per la gioventù laici fanno la loro comparsa, patrocinati dalla CGT e dalla Lega dell’insegnamento (Ligue de l’enseignement). Daniel Guérin è uno dei suoi animatori.

Con le 40 ore e le ferie pagate ottenute nel 1936, migliaia di persone aderiscono al movimento e si qualificano, il che testimonia della coscienza di appartenere a un movimento a parte intera. Negli alberghi per la gioventù, si ritrovano sia degli uomini sia delle donne, la promiscuità – audace per l’epoca -era la regola, tranne che nei dormitori. I frequentatori degli alberghi per la gioventù animano una vita collettiva forte e fraterna, intorno ad attività autogestite, a dibattiti e conferenze, a momenti conviviali e culturali – danza, teatro, cinema… Le regole seguite sono: democrazia, laicità, promiscuità, internazionalismo, antirazzismo, lavoro collettivo a vantaggio di tutti. Questo ideale, messo a rischio durante l’Occupazione, risorge con forza alla Liberazione. Gli alberghi per la gioventù sono allora dei veri luoghi di educazione popolare, impregnati di spirito libertario, e un vivaio per le opposizioni di sinitra allo stalinismo, soprattutto il trotskismo e l’anarchismo.

Natura e cultura, svaghi e politica si intrecciano gioiosamente. Gil Devillard, militante alla FA e alla CNT, e uno degli animatori dello sciopero del 1947 a Renault Billancourt, era un membro assiduo degli alberghi per la gioventù. È in questo movimento che è stato iniziato al metodo karman per praticare delle IVG clandestine [1]. Il movimento degli alberghi per la gioventù, molto vitale, suscita tuttavia delle bramosia. Sin dalla fine degli anni 40, un polo gestionario e paternalistico vede la luce, appoggiato dal ministero della Gioventù e degli Sport, che ha fretta di disciplinare questa gioventù troppo indipendente. Un polo autogestionario militante si oppone alla “normalizzazione” indotta dalla professionalizzazione della gestione, e si auspica che gli alberghi per la gioventù rimangano sotto il controllo degli utenti uomini e donne. È su questa linea che è fondato il Movimento indipendente degli alberghi per la gioventù (Mouvement indépendant des auberges de jeunesse – MIAJ) nel 1951, che perpetuerà lo spirito libertario degli alberghi per la gioventù sino agli anni 70.

Adeline (AL Paris nord est)

[1] Notizia di Gil Devillard tratto dal dizionario Maitron degli anarchici, 2014

Dal dossier di Alternative Libertaire sull’Educazione popolare

About Author

webmistress

webmistress

Related Articles

Ultimo aggiornamento 21/05/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • Ecosocialismo: riformista o rivoluzionario, statalista o libertario?

    Ecosocialismo: riformista o rivoluzionario, statalista o libertario? L’idea di un “Green New Deal” è stata sollevata in risposta alla minaccia del clima e della catastrofe ecologica. Due di queste proposte

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero potete trovare: -Europa -Una possibile lettura della fase -il cappio e il  collo PER SCARICARLO Correlati

  • Europa

    Il 26 maggio i cittadini italiani voteranno per eleggere il nuovo parlamento europeo, e saranno chiamati alle urne 400 milioni di elettori europei. Diverse centinaia di candidati sono pronti a

  • Morire di lavoro

    Uscire di casa per andare al lavoro e non tornare più. E’ successo ancora, questa volta a Cremona, dove un operaio di 28 anni, Marco Balzarini, ha perso la vita

  • Buon Primo Maggio

    Correlati

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero potete trovare: -Appunti per un contrattacco -Antifascismo e fasciocapitalismo -L’antisionismo non è antisemitismo PER SCARICARLO Correlati

  • 25 aprile –  dalla Sicilia

     Liberiamoci dal fascismo Liberiamoci dal capitalismo Non crediamo che la storia si possa ripetere come una fotocopia, però da essa provengono esperienze e insegnamenti utili a comprendere il presente. Il

  • 25 aprile- dalle Marche

     Comunicato congiunto Altro che superato….l’antifascismo oggi come ieri per noi significa resistenza viscerale da parte degli sfruttati di sempre verso il cane da guardia di chi ci opprime. E se

  • ALCUNE RIFLESSIONI SULLA TRAGEDIA DI ŌTAUTAHI/ CHRISTCHURCH

    Il 15 marzo scorso due moschee in Nuova Zelanda sono state attaccate da un suprematista bianco armato con quattro armi da fuoco. 50 persone sono state uccise, altre 50 ferite.

  • Fasciocapitalismo e Antifascismo

    Può essere che il fascismo, pur moderando certi suoi aspetti troppo irritanti e che feriscono il sentimento umano, resti e si consolidi come strumento di coercizione violenta, come una spada



 

Newsletter

Forum