Alternativa Libertaria_FdCA

Macron ha vinto: le ragioni per essere contrariati, per rallegrarsi e per impegnarsi

macronEmmanuel Macron sarà dunque presidente! Il candidato del padronato ha battuto la fascista rifatta Marine Le Pen.

Per gli elettori e le elettrici di sinistra si tratta di un magro sollievo (Le Pen sconfitta), a cui subentra subito la frustrazione per la vittoria di Macron.

Per coloro i quali non credono che la politica istituzionale possa cambiare qualcosa, come Alternative Libertaire, queste elezioni sono servite a riconfigurare i termini  della lotta.

Le ragioni per essere contrariati

Rammentiamo alcuni punti del programma di En marche :

  • Tagli alle tasse per i ricchi : mutazione dell’imposta sul patrimonio per esentare « migliaia di case attualmente al vaglio dell’ISF ».
  • Taglio dei servizi pubblici: con la soppressione di 120.000 posti di lavoro negli ospedali, nelle scuole e nei servizi pubblici, da 70 000 fino a 75 000 posti tagliati negli enti locali. Basti dire che la promessa di classi con 12 alunni nella scuola primaria non è che una menzogna.
  • Revisione del Codice del lavoro: lungo la linea della legge El Khomri, dando la priorità agli accordi aziendali rispetto ai contratti di settore ed al Codice del Lavoro.
  • Tagli all’assistenza sociale:  contributi previdenziali più bassi, riduzione delle prestazioni sanitarie, del sostegno ai disoccupati ed alla vecchiaia. IL miglioramento dell’assistenza sociale per i lavoratori autonomi non è che polvere negli occhi.
  • Penalizzazioni per i disoccupati:  per ridurre la loro possibilità di dire no ad una proposta di lavoro.
  • Penalizzazioni per lavoratori e lavoratrici: con la soppressione delle 35 ore settimanali per i giovani assunti.
  • Rafforzamento della repressione: tramite l’assunzione di 10.000 poliziotti e gendarmi in più.

E’ contro tutti questi attacchi annunciati che dovremo resistere.

Le ragioni per rallegrarsi

Macron perseguirà le politiche neoliberiste e di regressione sociale dei suoi predecessori. Ma a differenza del bulldozer Sarkozy e dell’illusionista Hollande, Macron deve fare i conti con una serie di limiti:

  • la sua base elettorale è volatile, Macron non ha da vendere che un’immagine giovanilista di sogni e frasi vuote come « nè di destra nè di sinistra ». Per coloro che hanno bevuto le sue parole con le stelle negli occhi, il disincanto sarà brutale ;
  • la sua base sociale è molto ristretta: malvisto negli ambienti borghesi tradizionali, disprezzato tra le classi popolari, con lui ci saranno la Medef (confindustria, ndt), i commercianti che sperano nei i tagli fiscali e la coorte appariscente delle start-up, i “creativi” e quelli assettati di affari 2.0. Ben poco, in realtà;
  • non beneficerà più dell’etichetta di sinistra che troppo spesso intimidisce i movimenti sociali e sindacali. Nel giro dei militanti, nessuno si aspetta niente di buono dall’autore delle leggi  Macron ed El Khomri. Non ci sarà certo uno stato di grazia;
  • non è sicuro di ottenere una maggioranza parlamentare alle elezioni legislative. Anche se l’otterrà, sarà una maggioranza instabile  – formata con transfughi e neofiti poco affidabili. Questo fa venir meno la sua pretesa di “governare per decreti”, perchè per questo ci vuole l’assenso del Parlamento.

Il suo potere sarà dunque fragile, ed è una buona notizia per il movimento sociale, sindacale e più globalmente per “la sinistra diffusa”. Cioè per tutti coloro che non si aspettano grandi cose dalle urne e che pensano che le conquiste vengono dalle lotte. Noi faremo da diga alla politica di En marche nelle piazze, nelle fabbriche e nei quartieri.

Alternative Libertaire

(traduzione di AL/fdca – Ufficio Relazioni Internazionali)

Tags

About Author

webmistress

webmistress

Related Articles

Ultimo aggiornamento 21/05/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • Ecosocialismo: riformista o rivoluzionario, statalista o libertario?

    Ecosocialismo: riformista o rivoluzionario, statalista o libertario? L’idea di un “Green New Deal” è stata sollevata in risposta alla minaccia del clima e della catastrofe ecologica. Due di queste proposte

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero potete trovare: -Europa -Una possibile lettura della fase -il cappio e il  collo PER SCARICARLO Correlati

  • Europa

    Il 26 maggio i cittadini italiani voteranno per eleggere il nuovo parlamento europeo, e saranno chiamati alle urne 400 milioni di elettori europei. Diverse centinaia di candidati sono pronti a

  • Morire di lavoro

    Uscire di casa per andare al lavoro e non tornare più. E’ successo ancora, questa volta a Cremona, dove un operaio di 28 anni, Marco Balzarini, ha perso la vita

  • Buon Primo Maggio

    Correlati

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero potete trovare: -Appunti per un contrattacco -Antifascismo e fasciocapitalismo -L’antisionismo non è antisemitismo PER SCARICARLO Correlati

  • 25 aprile –  dalla Sicilia

     Liberiamoci dal fascismo Liberiamoci dal capitalismo Non crediamo che la storia si possa ripetere come una fotocopia, però da essa provengono esperienze e insegnamenti utili a comprendere il presente. Il

  • 25 aprile- dalle Marche

     Comunicato congiunto Altro che superato….l’antifascismo oggi come ieri per noi significa resistenza viscerale da parte degli sfruttati di sempre verso il cane da guardia di chi ci opprime. E se

  • ALCUNE RIFLESSIONI SULLA TRAGEDIA DI ŌTAUTAHI/ CHRISTCHURCH

    Il 15 marzo scorso due moschee in Nuova Zelanda sono state attaccate da un suprematista bianco armato con quattro armi da fuoco. 50 persone sono state uccise, altre 50 ferite.

  • Fasciocapitalismo e Antifascismo

    Può essere che il fascismo, pur moderando certi suoi aspetti troppo irritanti e che feriscono il sentimento umano, resti e si consolidi come strumento di coercizione violenta, come una spada



 

Newsletter

Forum