Alternativa Libertaria_FdCA

Una scuola di classe per una società classista?

scuola genova (1)

Orrore e sconcerto, i licei classici romani e il nostro genovese tanto acclamato D’Oria, si fanno pubblicità affermando che, siccome nei loro licei il ceto degli studenti appartiene alla medio-alta borghesia e sono quasi totalmente assenti studenti con problematiche specifiche e/o appartenenti a famiglie disagiate residenti in quartieri svantaggiati, nonchè stranieri  e nomadi, la formazione e l’apprendimento vengono favoriti. C’è chi sostiene che stiamo andando in una certa direzione, o forse siamo già arrivati a destino, e che una lotta che non prevede nemmeno più le buone maniere è l’unica strada che ci resta da percorrere per rimanere a galla e riuscire a recuperare laddove si è totalmente smarrita un’umanità che avevamo appena assaggiata. Tutto sembra perfettamente in linea, tutto programmato e portato avanti comodamente, tutto che trova terreno fertile per far germogliare i semi dell’odio, della xenofobia, della discriminazione. Li vogliamo bianchi, ricchi e sani, li vogliamo migliori, gli altri che rimangano indietro dove si trovano, puzzano e basta.

E’ giunta alla fase terminale l’operazione di smantellamento della scuola pubblica, tra precarizzazione dei docenti, pieno recupero dell’impostazione classista, impoverimento dell’offerta culturale con forme di semplificazione didattica e appiattimento con la scusa delle nuove tecnologie degli studenti a un previsto ruolo di semplici utenti dei contenuti culturali o meglio commerciali.

Noi siamo per

  • una scuola pubblica laica, inclusiva, di qualità
  • contrapporre al decalogo aziendalista della legge sulla buonascuola un decalogo valoriale fondato su principi e pratiche irriducibili ed indisponibili quali la libertà di insegnamento, la scuola come comunità educante, potere collegiale, partecipativo ed antigerarchico sulle decisioni e le delibere, diritto allo studio uguale per tutti ed in ogni scuola, priorità in abbondanza di finanziamenti alla scuola pubblica, mantenimento della contrattazione collettiva a tutti i livelli e su tutte le materie sindacali.
  • doposcuola e percorsi di facilitazione scolastica e di accesso all’istruzione superiore di qualità a favore di realtà sociali svantaggiate;

  • forme di affiancamento culturale che diventino luoghi di creazione di coscienza critica e luoghi di mescolanza sociale;

  • forme di alleanza e sostegno tra studenti, famiglie e lavoratori della scuola.

    Alternativa Libertaria Genova sezione Nino Manara

Tags
Ultimo aggiornamento 20/05/2018
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • PESCO E LA MILITARIZZAZIONE DELL’UNIONE EUROPEA

    L’idea che l’UE sia un’entità non democratica non è ormai una novità, ciononostante l’ultima mossa autoritaria non dovrebbe essere sottovalutata, poiché le conseguenze negative si faranno sentire sia in Europa

  • Il vero costo del lavoro

    Negli ultimi 10 anni sono morti sul lavoro 13.100 lavoratori, nel 2017 1.115, nei primi 3 mesi del 2018 154. Sempre nel 2017 oltre il 30% dei 635.000 infortuni sul

  • Il nostro maggio

    “Questo mondo dove i potenti schiacciano i lavoratori e ci dicono che questo è l’ordine giusto delle cose crollerà, e nascerà una società di libertà in cui ognuno coopererà volontariamente

  • Francia: colpire i ferrovieri per colpire tutto il mondo del lavoro

    Lunedi 26 febbraio il primo ministro francese Edouard Philippe ha annunciato che entro l’estate sarà portata a termine la riforma dei servizi pubblici che prevede tra le altre cose la

  • Per finirla con la guerra in Siria

    Negli ultimi giorni non si sente più parlare di Afrin, assediata e distrutta dal governo turco. Confusa nel massacro siriano senza fine, ora è alla ribalta il massacro di Duma, apparentemente

  • Bil’in, #Palestina Israele , marzo 2018

    13esimo anniversario della lotta contro l’occupazione, contro il Muro celebrato a Bil’in  venerdì 2 marzo 2018. 25 israeliani di Anarchici contro il Muro, molti attivisti internazionali dal West Bank occupato

  • Tortura e giustizia italiana. La Repubblica degli stoccafissi.

    Primavera 2018, un Pubblico Magistrato si sveglia e dice la verità. Non è un fatto usuale, perché nel nostro Paese (e anche altrove) ricordare verità scomode, chiedere che la “Legge

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero parliamo di politiche migratorie, dell’assassinio dell’attivista brasiliana Marielle Franco e di Afrin PER SCARICARLO PER RICHIEDERLO   Correlati

  • Assassinio Politico, Terrorismo di Stato: Marielle Franco lotta con noi!

    Nella notte dell’ultimo mercoledi, 14 marzo, dopo essere uscita da un dibattito con altre donne nere, a Lapa [quartiere di Rio de Janeiro], Marielle Franco è stata vittima di una

  • Fermiamo il genocidio di Afrin!

    Il 20 gennaio l’esercito turco ha iniziato l’operazione militare paradossalmente chiamata ‘Ramoscello d’ulivo’, bombardando il cantone siriano di Afrin, assolutamente pacifico e sotto il controllo delle Forze Democratiche Siriane SDF



 

Newsletter

Forum