Alternativa Libertaria_FdCA

SUGLI SCONTRI DEL 9 FEBBRAIO -COMUNICATO   DI ALTERNATIVE LIBERTAIRE LIONE

Il ripristino della verità rispetto alle mistiificazioni dei media!giletGialli
Sabato  9 febbraio a Lione  sono avvenuti scontri tra il corteo di gilet giallo antirazzista  che ha riunito centinaia di persone, e una banda di fascisti venuta a  infiltrarsi nella manifestazione. La maggior parte dei resoconti  presentati dai media locali e nazionali si accontentano pigramente di evocare scontri tra fascisti e antifascisti e li equiparano  senza guardare per un attimo al contesto. Giocano con  l’idea di una divisione interna al movimento dei gilet gialli, , come se fosse possibile  difendere gli interessi dei lavoratori con un gruppo di nazi.
Si tratta di ristabilire la realtà dei fatti. Diversamente dalla maggior parte dei giornalisti che hanno raccontato  una storia parziale, alcuni/e militanti di AL erano presenti alla manifestazione,  hanno dovuto difendersi, e possono raccontare  che cosa è realmente accaduto. Approfittando di un concerto metal neonazista previsto, e poi tenuto,  la sera stessa a Lione, decine di fascisti hanno attaccato il corteo antirazzista da dietro: non erano nemmeno presenti alla manifestazione. Diversi erano armati di sbarre di ferro e proiettili. Insistiamo su questo punto: sono i fascisti che hanno attaccato il corteo, e certamente non il contrario. In una situazione del genere, gli antirazzisti hanno dovuto girarsi e  fare blocco per difendersi. Tutti i presenti hanno mostrato ammirevole coraggio e sangue freddo. Dopo alcuni minuti di combattimento, il corteo antirazzista è riuscito a respingere i fascisti e farli lasciare un evento in cui erano venuti solo a dare battaglia e non certo per sostenere la rabbia popolare. I fascisti sono stati aiutati nella loro fuga dalla polizia che li ha protetti con le granate e si è avvicinata pericolosamente al corteo.
Quindi siamo ben lontani dalle risse tra “opposti  estremismi” che la maggior parte dei media amano raccontare.
Ci siamo difesi dall’aggressione fascista e ne siamo orgogliosi.
La rabbia delle masse popolari non appartiene ai nazisti che cercano di dividerci in base al nostro colore della pelle o al nostro orientamento sessuale.
L’unità dei lavoratori non può essere con loro.
Esortiamo coloro che desiderano partecipare alla organizzazione democratica della lotta per unirsi all’Assemblea dei Gilet gialli  di Lione alla Camera del  Lavoro,
Lunga vita alla lotta dei giubbotti gialli! Lunga vita al potere  popolare!
Alternative Libertaire Lyon
Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/fdca

About Author

webmistress

webmistress

Related Articles

Ultimo aggiornamento 17/04/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • Migranti e lotta di classe

    Ormai immersi in una narrazione tossica di luoghi comuni sull’italianità, sul “prima gli italiani” e sul fatto che “gli immigrati rubano il lavoro”, assistiamo impotenti alla trasformazione di diritti che

  • Il rispetto del diritto alla salute è una questione politica

    1 SALUTE, UNIVERSALITÀ, ETICA 1.1 Salute. 1.1.1 Equità. 1.1.2 Universalità. 1.2 Etica della cura: diritto di libertà e obbligatorietà delle cure, nella cronicità e nelle situazioni di marginalità sociale. 1.3

  • Antimilitarismo

    Come scritto nel “Libro Bianco per la sicurezza internazionale e la difesa” redatto dal Ministero della Difesa nel 2015: “La funzione svolta dalla Difesa è prevista costituzionalmente ed è fondamentale

  • Lotte e territorio

    Negli ultimi anni le lotte ambientali e territoriali hanno assunto un carattere capillare, espandendosi in aree che magari politicamente e socialmente parlando sono da sempre dormienti. Il grado di penetrazione

  • La fase attuale, una lettura possibile

    “Il capitale finanziario, dunque, non deve in alcun modo essere considerato una degenerazione del capitalismo, dato che, al contrario, costituisce la forma più adeguata del concetto di capitale. La finanza

  • COME SI DISTRUGGE UNA COMUNITA’

    Dopo 28 anni il kampo Rom della Favorita non esiste più. Magistratura e Comune di Palermo hanno deciso di disperdere quelloche rimane della comunità Rom presente, in perfetta sintonia con

  • Sul sindacato

    La lunga crisi è stata la migliore condizione in cui il sistema capitalistico ha potuto imporre nuovi rapporti di forza con la classe e decise trasformazioni nelle condizioni sociali del

  • 103° CONSIGLIO DEI DELEGATI ALTERNATIVA LIBERTARIA/FDCA

    103° CONSIGLIO DEI DELEGATI ALTERNATIVA LIBERTARIA/FDCA Sabato  26 gennaio  2019 ore 14.00 a Cingia de Botti (CR)  presso Cascina Cingia Ordine del giorno   1- Relazione della S.N. 2- Relazione del coordinatore del

  • 102° CONSIGLIO DEI DELEGATI ALTERNATIVA LIBERTARIA/FDCA

    102° CONSIGLIO DEI DELEGATI ALTERNATIVA LIBERTARIA/FDCA Domenica 30 settembre  2018 ore 10.00 a Genova  presso il CSOA Utopia Ordine del giorno   1- Relazione della S.N. 2- Relazione del coordinatore del

  • 101° CONSIGLIO DEI DELEGATI ALTERNATIVA LIBERTARIA/FDCA

    101° CONSIGLIO DEI DELEGATI ALTERNATIVA LIBERTARIA/FDCA Domenica  10 giugno 2018 ore 10.00 a Fano presso il Centro Salomone Ordine del giorno 1. Relazione Attivo di Organizzazione 2. Analisi della situazione 3.



 

Newsletter

Forum