Alternativa Libertaria_FdCA

Per un’ecologia radicale all’altezza dell’urgenza!

rossoverdeNell’anno 2019 il degrado globale dell’ambiente è una scoperta ormai consolidata e supportata da sempre più studi. Con i “raduni per il clima”, si pone concretamente e urgentemente la questione della nostra azione! Tra le soluzioni ce n’è una che spicca: cambiare il sistema (…per cambiare  il clima!).

E’ un sistema da cui si deve uscire

Questo sistema ha un nome: capitalismo. È basato su una logica di crescita. Crescita della produzione, del consumo e quindi dei profitti, sempre in una prospettiva a breve termine, dettata dagli azionisti focalizzati sui loro dividendi. A causa di questo sistema, le risorse naturali si stanno esaurendo sempre più rapidamente e l’overshoot, il giorno dell’anno dal quale la nostra impronta ecologica avrà superato la capacità di rinnovamento della biosfera, arriverà quest’anno nel mese di luglio!

Il problema non è semplicemente che i capitalisti producono male, è che producono troppo e sempre di più. Ridipingere la facciata in verde non cambierà nulla! Dobbiamo muoverci verso una società ecologicamente sostenibile in relazione ai nostri bisogni reali, libera dal produttivismo e quindi incompatibile con il capitalismo.

Dobbiamo contare sulle nostre forze

In questo contesto, cosa dovremmo aspettarci dai governi e dai “decisori”? Essi sono totalmente assoggettati al sistema. Le mezze misure che prenderanno avranno necessariamente un aspetto non ecologico, ad esempio sostituendo il petrolio con l’energia nucleare nella produzione di energia, oppure anti-sociale, attraverso le varie “tasse ecologiche” che colpiscono allo stesso modo ricchi e poveri. Non mettono mai in dubbio il produttivismo, che è responsabile delle attuali crisi ecologiche, e infine ci portano a sbattere dritti contro il muro.

Al contrario, le nostre mobilitazioni sono la prova che siamo pronti a prendere l’emergenza sul serio e a fare tutto il necessario per evitare l’imminente crisi. Potrebbero essere il primo passo verso la costruzione di un’alternativa globale, ma potrebbero non essere sufficienti per invertire la tendenza.

Dalla presa di coscienza all’azione

Quali strategie adottare di fronte a un sistema così colossale, che permea profondamente il nostro modo di vivere? Crediamo che le trategie debbano essere molteplici: dalla sperimentazione di alternative concrete alla lotta militante  delle associazioni, passando per il coinvolgimento nelle lotte ambientali dei sindacati, primi bastioni storici contro la cupidigia dei capitalisti. I raduni sul clima possono diventare il ponte che unisce tutte queste strategie, ponendo l’accento sul cambiamento del sistema economico e politico. Siamo la generazione che deve abbracciare l’emergenza ecologica.

Che i capitalisti si decidano a capirlo: siamo risoluti perché il nostro futuro non è negoziabile!

Commission écologie di Alternative Libertaire, 6 marzo 2019

About Author

webmistress

webmistress

Ultimo aggiornamento 21/05/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • Ecosocialismo: riformista o rivoluzionario, statalista o libertario?

    Ecosocialismo: riformista o rivoluzionario, statalista o libertario? L’idea di un “Green New Deal” è stata sollevata in risposta alla minaccia del clima e della catastrofe ecologica. Due di queste proposte

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero potete trovare: -Europa -Una possibile lettura della fase -il cappio e il  collo PER SCARICARLO Correlati

  • Europa

    Il 26 maggio i cittadini italiani voteranno per eleggere il nuovo parlamento europeo, e saranno chiamati alle urne 400 milioni di elettori europei. Diverse centinaia di candidati sono pronti a

  • Morire di lavoro

    Uscire di casa per andare al lavoro e non tornare più. E’ successo ancora, questa volta a Cremona, dove un operaio di 28 anni, Marco Balzarini, ha perso la vita

  • Buon Primo Maggio

    Correlati

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero potete trovare: -Appunti per un contrattacco -Antifascismo e fasciocapitalismo -L’antisionismo non è antisemitismo PER SCARICARLO Correlati

  • 25 aprile –  dalla Sicilia

     Liberiamoci dal fascismo Liberiamoci dal capitalismo Non crediamo che la storia si possa ripetere come una fotocopia, però da essa provengono esperienze e insegnamenti utili a comprendere il presente. Il

  • 25 aprile- dalle Marche

     Comunicato congiunto Altro che superato….l’antifascismo oggi come ieri per noi significa resistenza viscerale da parte degli sfruttati di sempre verso il cane da guardia di chi ci opprime. E se

  • ALCUNE RIFLESSIONI SULLA TRAGEDIA DI ŌTAUTAHI/ CHRISTCHURCH

    Il 15 marzo scorso due moschee in Nuova Zelanda sono state attaccate da un suprematista bianco armato con quattro armi da fuoco. 50 persone sono state uccise, altre 50 ferite.

  • Fasciocapitalismo e Antifascismo

    Può essere che il fascismo, pur moderando certi suoi aspetti troppo irritanti e che feriscono il sentimento umano, resti e si consolidi come strumento di coercizione violenta, come una spada



 

Newsletter

Forum