Alternativa Libertaria_FdCA

Verona e dintorni – Odg del X Congresso di Alternativa Libertaria/fdca

L’offensiva reazionaria e patriarcale di questi ultimi anni culmina a Verona in questi giorni (30-31 marzo 2019) con il Congresso Mondiale delle Famiglie con il patrocinio della pridePresidenza del Consiglio dei Ministri (annunciato e poi revocato ma non rimosso dal sito del Congresso) e quello delle Regione Veneto e del Friuli Venezia Giulia

A Verona, la crema mondiale della destra misogina e transomofobica, politici e sedicenti esperti internazionali di paesi dove l’omosessualità è reato e viene perseguita, dove l’aborto è illegale oppure vengono presentati sistematicamente progetti di legge per renderlo tale, come in Polonia, inneggia nemmeno troppo velatamente alla morte per i gay, all’abolizione della legge sull’aborto, mette in grave discussione il divorzio, tende a voler riportare a casa la donna quale angelo del focolare, risolvendo eroicamente il problema dell’occupazione. Volendo cancellare di fatto, tutti quei diritti acquisiti da anni di lotte del movimento femminista e LGBT, legittimando la violenza omofoba, folli teorie rieducazioniste e una falsata idea sociale di famiglia monocratica, ipocrita e stereotipata.

La risposta del movimento femminista e della società civile è stata decisa e orgogliosa, come si è visto dalla grande partecipazione al corteo Nonunadimeno alle tre giorni di mobilitazioni per parlare di diritti delle donne e delle persone LGBTQ, per terminare con l’assemblea femminista internazionale a cui parteipano donne da ogni parte del mondo. Se l’offensiva patriarcale è tranasnazionale, anche la risposta lo è.

Verona città che si fa forte, città del ministro Fontana, è insorta e rifiuta le politiche misogine e violente nei confronti delle donne. Sono insorti i docenti universitari, sono insorti tutti i movimenti che si riconoscono in un percorso storico progressivo che rifiuta di tornare sui suoi passi ma che tiene ben forte la presa di quel manubrio che non ha assolutamente intenzione di cambiare rotta.

Ritenendo fondamentale prendere una posizione chiara contro la mozione “Verona Città a favore della Vita” che finanzia associazioni legate ai movimenti antiabortisti e che è stata presentata in molte altre città, AL/FdCA partecipa a qualunque iniziativa atta a fermare questa deriva fascista in cui non vogliamo e possiamo riconoscerci, impegna tutti i compagni e le compagne a partecipare attivamente, sostenere e promuovere ogni iniziativa per la difesa dei diritti, della laicità e dei principi di una libera convivenza civile, contro ogni discriminazione fascista, razzista, sessista alla difesa dei diritti di libertà e di autodeterminazione, per la costruzione di una sessualità libera e di rapporti sani, paritari e solidali. A partire dai prossimi Pride, in tutte le nostre città.
Dedicato a Monia

31 marzo 2019

Fano, X congresso di Alternativa Libertaria

About Author

webmistress

webmistress

Related Articles

Ultimo aggiornamento 12/12/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • Dalla stagione delle lotte operaie e studentesche alla strategia della tensione

    Sono passati 50 anni da quel 12 dicembre del 1969, quando a Milano in Piazza Fontana scoppiò una bomba nella Banca Nazionale dell’Agricoltura e fece una strage di vittime innocenti,

  • Eppur la nostra idea….

    La strage di Piazza Fontana arriva con alle spalle un decennio di lotte operaie e giovanili. Un decennio in cui la rabbia delle nuove generazioni operaie, costrette a spostarsi dal

  • La strage è di Stato

     Venerdì 12 dicembre 1969 il giorno della strage di Piazza Fontana. La notte del 15 dicembre l’assassinio di Pino Pinelli. Due date che segnarono in maniera indelebile la generazione che

  • Prima della bomba

    Una breve CRONOLOGIA di avvenimenti che precedono la strage e l’assassinio di Giuseppe Pinelli. 28-29-30 giugno 1960. Genova manifestazioni di protesta per impedire il congresso del Movimento Sociale Italiano, partito

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero parliamo di di Piazza Fontana,a 50 anni dalla strage. PER SCARICARLO  PER RICHIEDERLO   Correlati

  • Per un’ecologia radicale all’altezza dell’urgenza

    In un momento storico dove finalmente le mobilitazioni sul clima hanno assunto un carattere globale e di massa, abbiamo ritenuto importante affiancare questo quaderno alla nostra presenza nelle piazze, per

  • Bolivia – No al golpe militare

    Respingiamo l’azione golpista che si sta sviluppando in Bolivia. Sotto la pressione dell’imperialismo, dell’esercito boliviano (erede della dittatura di Hugo Banzer), della estrema destra boliviana, la rinuncia di Evo Morales

  • Sul Cile le dichiarazioni della Federazione Anarchica di Santiago

    Seconda Dichiarazione Sull’esplosione sociale nella regione cilena, la Federazione anarchica di Santiago dichiara: 1- Le crepe del modello neoliberista stanno diventando più grandi, la situazione ha superato tutti i margini

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero parliamo di solidarietà internazionale, e potete trovare -Con il popolo cileno, contro la stretta repressiva di Pinera -Dichiarazione di sostegno alle mobilizzazioni del popolo catalano -Contro l’aggressione

  • ANALISI DELLA SITUAZIONE LATINAMERICANA

    America latina, terra indomita e ribelle, erede di secoli di lotte e resistenze, dove la magia invade il realismo, luogo in cui stiamo attraversando una situazione critica in termini ecologici,



 

Forum