Alternativa Libertaria_FdCA

#Palestina Israele, report dalla lotta popolare luglio 2019

#Palestina Israele, report dalla lotta popolare luglio 2019

Bil’in, venerdì 26-07-19, 752° settimana di protesta non violenta contro l’occupazione, il muro di separazione e i coloni. Durante un caldo mezzogiorno estivo, 5 israeliani insieme agli anarchici contro il muro e un attivista internazionale, si sono uniti alla gente del villaggio. Si sono riuniti al bosco di querce Abu Lamun per marciare verso il cancello del muro cantando. Quando sono arrivati al cancello i soldati non c’erano. Dopo un po’ hanno marciato lungo il muro verso il punto di insediamento dei coloni per confrontarsi con loro. Mentre loro tentavano un confronto con i lontani coloni una macchina con i soldati è apparsa sulla collina dietro il cancello per monitorarli. Dopo aver espresso la loro opinione riguardo i coloni e i soldati sono tornati al villaggio.

Bil’in, venerdì 19 luglio 2019, 751° settimana di dimostrazione non violenta contro l’occupazione, il muro/recinzione di separazione e i coloni. Durante un caldo mezzogiorno d’estate 6 israeliani di Anarchici contro il muro, si sono uniti agli attivisti del villaggio per questa protesta pacifica. Ci siamo incontrati, al boschetto di querce Abu Lamun, per la dimostrazione marciando da lì verso il cancello del muro, cantando. Sulla collina dall’altra parte del muro abbiamo visto dei soldati che ci monitoravano; infatti quando siamo arrivati al cancello, nelle gabbie al di sopra di esso non c’erano i soldati. Loro non hanno risposto alle nostre chiamate e al nostro bussare…Dopo un po’ abbiamo iniziato a marciare lungo il muro cantando, fino al punto vicino all’insediamento per confrontarci con i coloni. Dopo aver avuto un confronto verbale a senso unico con i coloni e un soldato molto lontani, siamo tornati al villaggio.

Bil’in, venerdì 12 luglio 2019, 750° settimana di dimostrazione non violenta contro l’occupazione,il muro/recinzione di separazione e i coloni. Questo venerdì abbiamo espresso la nostra solidarietà nei confronti dell’attivista Yonatan Polak del movimento anarchico contro il muro, che è stato aggredito questa settimana a Tel-Aviv. Durante un caldo mezzogiorno d’estate 6 israeliani di Anarchici contro il muro, si sono uniti agli attivisti del villaggio per questa protesta pacifica. Ci siamo incontrati, al boschetto di querce Abu Lamun, per la dimostrazione marciando da lì verso il cancello del muro, cantando. Quando siamo arrivati al cancello i soldati erano già nelle gabbie al di sopra di esso e un drone ci monitorava dall’alto. Potevamo sentirli parlare con la postazione di comando remota mentre chiedevano cosa avrebbero dovuto fare di noi. Dopo un confronto verbale a senso unico con i soldati, abbiamo iniziato a marciare lungo il muro, cantando, verso il punto vicino all’insediamento per confrontarci con i coloni. Lì abbiamo avuto un altro confronto verbale con i coloni lontani da noi prima di ritornare al villaggio.

 

About Author

webmistress

webmistress

Related Articles

Ultimo aggiornamento 18/05/2020
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • A sostegno delle richieste di Grup Yorum

    Per – la  fine delle incursioni della polizia nel Centro Culturale İdil – la cancellazione dalla lista dei ricercati dei membri del Grup Yorum – la rimozione del divieto dei

  • Ogni tempo è di lotta

    “Il primo maggio dovrebbe essere un simbolo di solidarietà internazionale, di solidarietà non limitata ai quadri dello Stato nazionale che corrisponde sempre agli interessi delle minoranze privilegiate del Paese. Tra

  • Dichiarazione di solidarietà con il Rojava di fronte alla guerra e alla pandemia globale!

      COVID-19, che ha messo in quarantena un numero innumerevole di città e ha paralizzato interi settori economici, non ha ancora fermato la continua guerra sporca della Turchia e del

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero a tema 25 Aprile parliamo di: -Antifascismo anarchico nella figura di Silvano Fedi -Storie degli anarchi in Spagna biografia di Carlo Castagna -Pandemia capitalista e solidarietà tra

  • I mantovani libertari nella guerra civile spagnola: l’esempio di Carlo Castagna

    Diverse decine di mantovani, negli anni dal 1936 al 1939, decisero di lasciare le famiglie per accorrere alla difesa della Repubblica Spagnola contro il Colonnello Francisco Franco e contro l’espansione

  • Silvano Fedi, un comunista libertario, un partigiano

    Nel 1939 per un giovane liceale non era facile maturare ideali di giustizia e libertà. Il regime fascista era oramai saldamente al potere da 17 anni, sostenuto con un entusiasmo

  • #iorestocittadina/o – 4 punti sulla libertà del gregge.

    #Marche: screening Covid capillare subito # limitazioni prolungate al movimento rischiano ledere diritti civili. #Pianopandemico partecipato, via delega al governatore. #Nodeportazione“100letti” #Ridestinare i fondi agli ospedali ed ai servizi territoriali.

  • Il foglio telematico di Alternativa Libertaria

    In questo numero a tema coronavirus parliamo di: -Sicurezza e lavoro -Capitalismo della sorveglianza -Lotta di classe ai tempi del coronavirus PER SCARICARLO  PER RICHIEDERLO     Correlati

  • EDDI NON SARÀ MAI SOLA

    In questi giorni dominati dal Covid19, è arrivata una notizia che non avremmo voluto ricevere. Maria Edgarda Marcucci, una donna che nel 2017 è andata in Rojava per sostenere la

  • Pandemie, capitalismo e sorveglianza

    Questi ultimi mesi hanno segnato un drastico e assolutamente imprevisto cambiamento di abitudini e innescato scenari inediti con cui tutte e tutti noi stiamo cercando faticosamente di fare i conti.



 

Forum