Alternativa Libertaria_FdCA

Contro l’aggressione turca

Contro l’aggressione turca

Ancora una volta il fascismo mette in pericolo la libertà dei popoli. Oggi si presenta nelle vesti del fascismo turco di Erdogan. È notizia infatti di questi giorni l’invasione messa in atto dalla Turchia, con il beneplacito di Trump e il silenzio-assenso di Assad e alleati, ai danni del Rojava, il Kurdistan occidentale, dove è in corso un’esperienza di gestione sociale confederale e libertaria, laica, ecologista e femminista. Si tratta di un atto gravissimo, le cui conseguenze possono portare a un arretramento rispetto alla lotta all’ISIS fatta in questi anni nella regione, in cui le forze curde sono sempre state in prima fila. Conosciamo inoltre benissimo i rapporti di presunta connivenza tra il governo turco e le forze jihadiste, quindi non deve stupire la notizia riguardante sacche di Daesh che si riattivano contro i curdi in concomitanza dell’attacco turco. Noi comunisti-anarchici rimaniamo convinti che il Confederalismo Democratico attuato in Rojava sia l’unica soluzione per lo sviluppo civile e sociale non solo del Kurdistan e della Siria ma di tutto il Medioriente. Questo attacco è la dimostrazione che esperienze del genere spaventano le classi dominanti, le quali tentano di stroncare ogni alternativa al sistema attuale. Ogni persona che ha cuore la democrazia e la libertà non può rimanere indifferente davanti a un’offensiva di questa portata; siamo a fianco  del popolo partecipiamo e promuoviamo a tutte le iniziative a sostegno del Kurdistan occidentale che si svolgeranno in questi giorni in tutta Italia, invitando tutte e tutti a fare altrettanto, affinché la resistenza del popolo curdo diventi la resistenza dei popoli di tutta la terra.

72332540_2454128094625000_7812028483260907520_o

Saremo (almeno) qui

Comunicato anarchici e libertari delle Marche

 

 

Contro l’aggressione Turca e in solidarietà con l’Amministrazione Autonoma nel Nord della Siria

Ultimo aggiornamento 10/10/2019
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli



 

Newsletter

Forum