Alternativa Libertaria_FdCA

Solidarietà con la Lotta del Popolo Mapuche

Solidarietà mapucheSiamo solidali con la lotta del popolo Mapuche che sta vivendo un altro episodio di persecuzione e repressione da parte dello Stato cileno razzista e coloniale. Lo Stato cileno è aiutato da gruppi e milizie di estrema destra.

Da più di 90 giorni, quasi 30 prigionieri politici Mapuche sono impegnati in uno sciopero della fame per chiedere la libertà immediata o almeno la modifica delle misure precauzionali per Covid-19. La revisione dei processi giudiziari è ancora in corso. Le loro richieste: la fine della criminalizzazione del popolo Mapuche, l’abrogazione della legge antiterrorismo (ereditata dal dittatore Augusto Pinochet), e l’applicazione della Convenzione 169 dell’OIL-Organizzazione Internazionale del Lavoro-  (art. 7, 8, 9 e 10) la cui omissione dalla legge dello Stato ha determinato il grave stato di salute di Machi Celestino Cordova. Le condizioni di salute di Cordova sono il risultato di diversi scioperi della fame per protestare contro la repressione della spiritualità Mapuche da parte dello Stato e delle sue istituzioni coloniali.
Inoltre, chiediamo una risposta da parte dello Stato cileno per la morte di Camilo Catrillanca (assassinato da agenti dello Stato), Macarena Valdés (assassinata da sicari di compagnie estrattive), Alejandro Treuqui (assassinato in circostanze strane), e Brandon Huentecol (il cui corpo ospita ancora le pallottole che i poliziotti delle forze speciali gli hanno sparato). Esigiamo anche una risposta per i secoli di violenza sistematica e di morti dei Mapuche. Questa violenza sistemica è una pratica costante di tutte le precedenti amministrazioni dello Stato cileno.

Come forma di pressione sul governo di Piñera, diverse comunità Mapuche hanno iniziato ad occupare una serie di edifici municipali nella regione dell’Araucanía (Victoria, Collipulli, Galvarino, Angol, Curacautín e Traiguén). Recentemente, sabato 1 agosto,  i fascisti e gruppi di delinquenti ingaggiati dai datori di lavoro hanno attaccato violentemente una comunità Mapuche, ferendo gravemente diversi uomini, donne e bambini. Lo hanno fatto con la complicità dello Stato. Subito dopo, la polizia ha arrestato 46 membri della comunità, in attesa di essere processati dalla giustizia razzista cilena.

Denunciamo le azioni del nuovo ministro degli Interni cileno, Víctor Pérez, come incitatore e “ideologo” di questo atto violento. Pérez ha partecipato attivamente alla dittatura di Pinochet e ha difeso un nazista, Paul Schafer. In una visita di qualche giorno fa nei territori Mapuche, Pérez ha minacciato il popolo di dare il via libera a gruppi di estrema destra come l’APRA e la “Pace in Araucanía” per portare avanti questi vili attacchi nella più totale impunità.

Come anarchici ripudiamo tutti gli atti di razzismo, fascismo e colonialismo. Rivendichiamo le richieste per l’autonomia e l’autodeterminazione territoriale di tutti i popoli oppressi in lotta. Chiediamo una solidarietà attiva con le comunità del popolo Mapuche in resistenza, che da più di 500 anni sono in conflitto con gli interessi economici capitalisti e coloniali che hanno distrutto ed espropriato i loro territori ancestrali. È tempo di porre fine alla militarizzazione, alla repressione e all’imprigionamento delle comunità che resistono in tutto il mondo.

IL RAZZISMO E IL FASCISMO DEVONO ESSERE SEPOLTI INSIEME AL CAPITALISMO E AL PATRIARCATO!

TUTTO IL NOSTRO SOSTEGNO E LA NOSTRA SOLIDARIETÀ AL POPOLO MAPUCHE CHE LOTTA CONTRO LA VIOLENZA DELLO STATO E DELLA POLIZIA!

☆ Coordenação Anarquista Brasileira – CAB (Brasilr)
☆ Federación Anarquista Uruguaya – FAU (Uruguay)
☆ Federación Anarquista de Rosario – FAR (Argentina)
☆ Organización Anarquista de Córdoba – OAC (Argentina)
☆ Federación Anarquista Santiago – FAS (Cile)
☆ Grupo Libertario Vía Libre (Colombia)
☆ Union Communiste Libertaire (Francia)
☆ Embat – Organització Llibertària de Catalunya (Catalogna)
☆ Alternativa Libertaria – AL/fdca (Italia)
☆ Die Plattform – Anarchakommunistische Organisation (Germania)
☆ Devrimci Anarşist Faaliyet – DAF (Turkey)
☆ Organisation Socialiste Libertaire – OSL (Svizzera)
☆ Libertaere Aktion (Svizzera)
☆ Melbourne Anarchist Communist Group – MACG (Australia)
☆ Aotearoa Workers Solidarity Movement – AWSM (Aotearoa / Nuova Zelanda)
☆ Zabalaza Anarchist Communist Front – ZACF (Sud Africa)
☆ Anarchist Unión of Afghanistan and Iran – AUAI
☆ Workers Solidarity Movement – WSM (Irlanda)
☆ Bandilang Itim (Filippine)
☆ Αναρχική Ομοσπονδία – Anarchist Federation (Grecia)

Ultimo aggiornamento 15/05/2021
Perché non destinare il tuo
5x1000 a Solidarietà Libertaria?
Per farlo, basta indicare nell'apposita riga del 730 o del modello UNICO il codice fiscale dell'associazione:
90015930416
Il ricavato sarà usato per sostenere progetti di editoria e solidarietà libertaria, anche internazionali, e per le attività dell' Archivio Franco Salomone
passa al sito web storico

Ultimi articoli

  • G8 venti anni dopo

    G8 venti anni dopo La linea d’ombra, questo ha rappresentato il G8 di Genova 2001. Con esso si sancisce apicalità e cesura tragica, almeno in Italia, dell’esperienza costituita dai movimenti

  • 85 ANNI DOPO LA RIVOLUZIONE SPAGNOLA. LE SUE LEZIONI E LA SUA EREDITÀ.

    Il 19 luglio 1936 il popolo  ottenne una vittoria storica contro un colpo di stato militare che si stava sollevando contro il governo e la Repubblica spagnola. L’insurrezione fu un

  • Costruiamo lo sciopero generale nazionale

    Venerdì 9 luglio 2021. La multinazionale GKN comunica via mail alle lavoratrici e ai lavoratori la chiusura dello stabilimento di Campi Bisenzio (Fi). La chiusura comporta 422 licenziamenti in tronco

  • il Cantiere

    Numero di giugno de “il Cantiere” raccolta di materiali di intervento dei comunisti anarchici nella lotta di classe In questo numero si parla –Tornare a Vincere -Ambiente Svenduto -C’era una

  • L’uguaglianza e la libertà non si discutono!

    Il 28 giugno 1969 la polizia arriva allo Stonewall Inn di New York, bar rinomato nelle comunità gay, lesbiche, bi e trans e famoso per accogliere tutti, anche i più

  • Tornare a vincere

    L’11 giugno scorso poco dopo la mezzanotte, un presidio di lavoratrici e di lavoratori è stato premeditatamente aggredito da una squadra paramilitare scatenata di fronte all’azienda di logistica Zampieri Holding

  • il Cantiere

    Numero di maggio de “il Cantiere” raccolta di materiali di intervento dei comunisti anarchici nella lotta di classe In questo numero si parla -Franco Serantini –Orario di lavoro e salario

  • Contro la riduzione di orario con riduzione di salario

    Da tempo e da più parti si discute sulla riduzione d’orario, fino a prospettare una settimana lavorativa non più di 5 giorni, ma di solo 4 giornate. La proposta è

  • Il Re è nudo

    La metafora dei vestiti dell’imperatore è gettonatissima in questo periodo di pandemia. E l’assurda vicenda dello studente colpito da TSO a Fano la richiama. Un TSO come (unica)  risposta “adulta” capace

  • In solidarietà con il popolo colombiano in lotta

    Dichiarazione congiunta internazionalista Il mondo guarda oggi alla Colombia; le sue vie e le sue strade sono state il palcoscenico in cui il popolo è esploso con dignitosa rabbia in



 

Forum